February 13, 2019

February 12, 2019

Please reload

Post recenti

WC 2019 | Sakaiminato, Giappone, Radial Femminile

July 26, 2019

1/7
Please reload

Post in evidenza

Il Fantalaser dopo sei prove

July 11, 2017

E' giunta l'ora. Dopo aver regatato, premiato, pagellato e cantanto, arriva il momento serietà con le classifiche di Fantalaser e Laseristi Brutti.
 

Partiamo da una breve ricapitolazione.

Per questa tappa del campionato zonale avevamo due classifiche differenti del FantaLaser:

- Fantarecupero: dove contavano le prove e la classifica provvisoria del sabato
- Fantazonale: dove contavano tutte le prove della domenica e la classifica finale.
Mentre per la classifica "Laseristi Brutti" valeva un unico punteggio.
I premi? Abbiamo deciso di fare le cose per bene regalando ai due vincitori le prime due MAGLIETTE UFFICIALI di cinghiare.it realizzate per noi da mastro Laera!

 

 

La classifica brutta

Incominciamo come sempre dagli Ignoranti, ovvero coloro che hanno sballato i conti o comunque non rispettato le regole.

La vera notizia è che la classifica è che in questo classifica troviamo solo tre persone, segno che in molto hanno studiato per evitare i debiti di fine anno.

Il vincitore non poteva che essere sua pessimistità Federico De Michele, anzi no, non avrà neanche questa gioia in questo terribile fine settimana. Valeria Borgo con quattro atleti CVBini toglie a Fedrozzo l'unica certezza della sua vita: non saper fare due conti in croce. Chiude il podio e la classifica di giornata il Polacco Nicolì. Fede ci dispiace davvero.

 

La classifica assoluta, dopo due prove, degli Ignoranti, è la seguente:

 

Nonostante abbia finalmente inserito una formazione senza errori, il buon Simone Conte tiene botta e resta ai vertici, seguito da il vero e unico SantogolCarletto Manco. Liuni, con la sua performance antologica nella seconda tappa, si accontenta della medaglia di legno provvisoria. Si prevede una lotta infuocata.

 

 

I veri vincitori

 

Ma veniamo adesso ai meno ignoranti. Chi avrà vinto il recupero della terza tappa? 

Il podio sarebbe degno della Guida della fauna marina costiera del Monopolitano. Il duo a delinquere Ciascarlo si fa incornare da Alessandro Napoletano il cinghiale che pensa di essere un toro che corre come un cavallo che al mercato per due soldi mio padre compro!

 


Morto un Papa se ne fa un altro, nel nostro caso persa una maglietta vinciamo la prossima.
Chi avrà vinto la tappa domenicale?

 

 

Eh sì, è proprio lui. Alessandro riafferma la sua leadership anche con i risultati della classifica assoluta.

 

"Ha fatto l'amplain!" urlerebbero Mazza e Pannella su Teledurazzo (fatevi una cultura qui). Purtroppo il parsimonioso toro nostrano ha deciso di spendere meglio i suoi soldi, regalando di fatto la vittoria a "Governo Balneare" di Giancarlo Ostuni e a "Contebbara" del discreto e taciturno Simone Conte che si portano a casa le due magliette! 

 

La classifica generale dopo due prove (ricordiamo che contano le migliore sei prove e quindi potenzialmente ci sono due scarti a disposizione) è la seguente: 

Insomma, Ciasca è sempre in testa, unico ad avere inserito la formazione in tutte e sei le tappe, nelle prossime diue dovrà solo amministrare il vantaggio cercando di gestire al meglio gli scarti.
Segue Ostuni con la sua costanza, e poi il conquistadores Spagnolo che ha - finalmente - deciso di spendere le sue energie in regata piuttosto che nel Fantalaser.
Crolla in classifica per Nicolì che impegnato nel campionato Europeo si è dimenticato come si fanno le addizioni,fortuna che a contrastare il dominio monopolitano ci pensino Diabolik e Mario. Che Fantalaser globale!

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Seguici
Please reload

Cerca per tag
Please reload

Archivio
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square

*Disclaimer

Questo sito - da maggio 2017 organo di comunicazione a livello zonale riconosciuto da FIV e AICL - è nato ed esiste per gioco,

con lo scopo di raccogliere storie, dati ed emozioni della flotta pugliese più nutrita e variegata, con oltre 100 atleti dai 13 ai 70 anni.

Ormai una Famiglia.

(C) 2017

Dedicato a Luciano, Gianpiero e Mirko