February 13, 2019

February 12, 2019

Please reload

Post recenti

WC 2019 | Sakaiminato, Giappone, Radial Femminile

July 26, 2019

1/7
Please reload

Post in evidenza

4.2017 | San Cataldo, Radial - Lu Pagellone salentinu: Nicoli, Nicoqui.

May 8, 2017

Ingredienti per una regata perfetta: sole, vento, Gusella. Ci hanno messo una bolina lunga 10 miglia, ci hanno fatto aspettare un eternità per un piatto di pasta, hanno perfino fatto ritornare Muolo.... ma non ci toglieranno mai le pagelleeeee

Nicoli Francesco: dopo una lunga tournée europea torna più forte e motivato di prima, alla prima prova regata in rimonta e piazza un primo, alla blinda il terzo posto che gli vale la vittoria finale. In acqua sfoggia la sua nuova barchetta che accoppiata al giubbottino da snob e al ciuffo svolazzante liberano una combo vincente. 8,5 VIVA LU SALENTU

 

Mariano Andrea: ormai calvo Andrea decide di coprirsi con un elegantissimo berretto Magic Marine. Dopo aver buttato nella spazzatura salvagente e stivaletti si presenta con ciò che gli resta nel borsone. Si da subito battaglia con i compagni di squadra chiudendo quarto alla prima,  alla seconda sente la necessita di fare una diretta su Instagram tanto da tagliare primo e rientrare per tenere aggiornati i suoi follower. 8 BARBONE

 

Notarangelo Adriano: stanco di vincere se la prende comoda e si presenta con degli occhiali da sole talmente fuori moda che a confronto Ciasca sembra giovanile. Se la gioca bene in tutte e due le prove senza però riuscire a dominare. In molti aspettano l'estate per poter rivedere i suoi mitici costumi simbolo di virilità e pastorizia. 7 ANNI 80'

 

Casavola Matteo: il nostro caro Mario ci stupisce ancora battendo ogni record, riesce nell'impresa di scuffiare due volte e prendere una gialla in una sola prova, pochi come lui. Nonostante le mille peripezie il prode Casavola riesce a chiudere quarto in generale e a gustarsi i suo meritato piatto di pasta. 7,5 RECORD MAN

 

Castriota Alessandro: abbiamo già citato Matteo come uomo dei record ma sicuramente Alessandro riesce a battere una sfida personale, per la prima volta quest'anno riesce a portare a termine tutte e due le prove senza rompere niente o farsi squalificare. Dopo averci nascosto per mesi la vela nuova finalmente la tira fuori,  e forse è per questo che regata in maniera superba alla prima prova forse lasciandosi andare un po' troppo alla seconda. RECORD MAN BIS 7.5

 

Spagnolo Davide: può vincere anche qualcun altro in acqua ma  alla pasta arriva sempre prima lui, nel post regata ruba il vassoio di pasta vuoto e va avanti a scarpetta saltando qualsiasi fila da vero tattico. In acqua bisticcia con il vento e non riesce ad interpretare bene la regata se non alla seconda prova dove, grazie allo spirito di Pettini comparsogli in sonno, partendo dalle retrovie riaggancia il gruppo di testa. IL VERO VINCITORE 7

 

Gisella Gianpaolo: ci provano in tutti i modi ma sulle classifiche i nomi proprio non li azzeccano e cosi dopo Mario e Marino ecco a voi Gisella. Il piccolo Giansi fresco di passaggio in radial lotta subito per un posto la su, anche se sopraffatto dal vento alla prima prova, mentre alla seconda imprecazioni sparse sul campo di regata lo distraggono facendolo scivolare alla settima posizione. NEW ENTRY 8

 

Tamborino Vincenzo: continua a migliorare di regata in regata, alla prima si piazza subito dietro il gruppo di testa e tenta di difendere la posizione ma cede al vento e il noto Alfonsino riesce a superarlo. Nella seconda il calo di vento lo favorisce e si migliore con un sesto posto che vale  un ottavo finale. LU SALENTU ALLA RISCOSSA 7.5

 

Susca Erica: sbaraglia la concorrenza e porta a casa un altro primo femminile, la rivale monopolitana intimorita ha preferito fuggire all'estero per una dura preparazione in vista della prossima tappa. Approfitta anche lei del calo di vento per guadagnare posizioni e piazza un bell'ottavo.  SEMPRE LEI 7

 

Avvento Luca: è lui la vera sorpresa, entra nella top ten  e riesce a guadagnarsi una pagella tutta sua. lotta sia di bolina che di poppa e il doppio undici lo porta alla decima posizione, in molti lo paragonano all'ormai famoso Pietro De Frenza, sarà che ha la sua vela? SORPRESA 8

 

MENZIONI SPECIALI

D'Andria Lorenzo: passato un D'Andria se ne fa un altro. Torna sui campi di regata colui che per tanto tempo ci ha fatto emozionare, riesce a raccattare una barca e riassaporare la salsedine anche se i risultati non sono gli stessi ma fanno ben sperare. RISORTO 10  

  

 

 

Tags:

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Seguici
Please reload

Cerca per tag
Please reload

Archivio
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square

*Disclaimer

Questo sito - da maggio 2017 organo di comunicazione a livello zonale riconosciuto da FIV e AICL - è nato ed esiste per gioco,

con lo scopo di raccogliere storie, dati ed emozioni della flotta pugliese più nutrita e variegata, con oltre 100 atleti dai 13 ai 70 anni.

Ormai una Famiglia.

(C) 2017

Dedicato a Luciano, Gianpiero e Mirko