February 13, 2019

February 12, 2019

Please reload

Post recenti

WC 2019 | Sakaiminato, Giappone, Radial Femminile

July 26, 2019

1/7
Please reload

Post in evidenza

02.2017 | Taranto, Standard - pt.2

March 14, 2017

Cinghiale e Cinghiali "colui che ci ha aperto orizzonti sconosciuti" accetta il contest e prova la propria riabilitazione come sommo pagelliere!

 

 


Ebbene si dopo tanta assenza sono tornato come l'araba fenice. Dopo le eccelse pagelle di Buddhanichele riservate ai primi dieci , non potevamo tralasciare personaggi del calibro di quelli arrivati nella seconda metà . Buona lettura amici delle pecore zoppe!!

 

MACINA : Toney gran compagno di camera nelle trasferte nazionali passate dell' omologo Liuney, si presenta con la sua barca Last minute da ricostruire pezzo per pezzo come un Lego . Cappellino sbarazzino e abbigliamento grunge, scende in acqua deciso a ripetere la grande prova di Bari . Ma perso tra i fumi dell'Ilva lotta alla prima prova  per la cachesima posizione, in un poker formato da loschi figuri del calibro di Red Berrett Palminteri, Leo De Leis Dinellis e il solito immancabile Liuney, che rocambolescamente alla seconda prova gli scippa l'ottava posizione .  voto 6  GEPPETTO DEI MARI

 

MAIRO: il futuro Sindaco di Taranto arriva al Sant'Eligio in moto da gran turismo con alle spalle il suo sparring partner Pisanelli , reinterpretando il ruolo dei Chips dei poveri, in quanto a causa della crisi hanno tagliato un mezzo . Alla prima prova sI distingue correndo tra i primi con veemenza e con il classico suo stile inarcato modello boomerang, ma alla seconda prova sparisce e si RipresentA a riVA con una vistosa ferita coperta da cerotto sull'arcata sopraccigliare. Alle domande fatte dai molti su cosa gli fosse accaduto, pare visibilmente turbato . Si narra che abbia incrociato a mare Mike Tyson,  che lo ha riempito di botte  voto 6 - DETURPATO 

 

LIUNI: dopo aver affronTato il giorno prima  una partita di calcio all'arma bianca contro i temibili nocerinesi ed essersi scontrato con due avversari riportando un simpatico ematoma al torace si presenta con due gambe legnose nel giorno del suo vento . È talmente legnoso, che si muove in barca  con la delicatezza di un panzer della Wermacht . Alla prima prova si perde e inizia a vaneggiare strambando sulla testa del suo amico di merenda  Red Berrett Palminteri e poi contendendosi il cachesimo posto , ma alla seconda preso da shock anafilattico dopo aver girato tra i primi in bolina chiude ottavo infilato dai più agili sparvieri del blocco monopolitano. Voto 5 1/2 SARCOFAGO AMBULANTE 

 

DE FRENZA : il piccolo Pietro a tutti noto per essersi affacciato al mondo laser con il suo scafo arancione Fanta del peso di mezza tonnellata,  poggiato su un carrello con ruote ferrate risalenti al periodo assiro babilonese , è diventato il possente Pietro . Quando sta in acqua sposta sacche di aria e crea bolle di vento con i suoi movimenti,  ricordando molto le imprese del gia' noto  Portaerei Gallone . Rimane arretrato, perché sviluppa una potenza tale da essere risucchiato dal suo stesso abbrivio , ma comunque lotta come un leone fino alla fine   Voto 6 - - JEEG ROBOT D'ACCIAIO .

 

LABIA : un raro caso di laserista fantasma, talmente discreto da passare inosservato al cercatore di talenti Liuni . Il suo è sicuramente quello di non farsi notare, neanche dai radar della flotta  della Marina Militare schierata alla fonda . Doppio 13 scaramantico gli assicura un posto di vantaggio, su un mito della vela come Corleone Laera. Voto 6 --- CASPER 

 

LAERA Gran rientro di un ottimo  manico della vela , lo contraddistingue l'occhiale con vetro oscurato di stampo Corleonese. Viene dotato da Padre Semeraro da Martina di un laser muletto , che lo vede impersonare un ruolo simile a quello di Badoer alla Ferrari dei tempi andati. Paga il vento soprattutto nella seconda prova , ma quel giubbino giallo catarifrangente e quell'occhiale portato altezzosamente , fanno presagire per il futuro cattiveria da vendere e classe da dimostrare . VOTO 5 1/2 + TOTO" RIINA 

 

GIANNONE : Presenza epica di Manfredonia e di cui si sentiva la mancanza . Famoso per le sue interlocuzioni pressoché interminabili, il solo vederlo mette allegria . Come vittima compagno di squadra si porta Ciliberti che non perde occasione  per presentarlo  per Bon ton a tutta la flotta laser , agli ormeggiatori , al cameriere del bar del circolo ed infine dopo camminata di 500 mt al custode del gabbiotto all'entrata. La sua voce si sente dappertutto come uno di quei richiami oceanici per delfini e balene . Dopo un penultimo, fa un 15 e dichiara urbi et orbi la sua soddisfazione . Voto 5 + RADIOLINO      

                 
GUARINI : dopo essere entrato a pieno titolo nel circo Standard ottava zona , persona a modo inizia la sua giornata aiutando Sarcofago Liuni a scaricare la barca . È probabilmente li che si conclude la sua prestazione sportiva, dopo aver probabilmente contratto la stessa maledizione di Lord CarnarVon quando violo'  la Tomba di Tutankhamon. È fuori dai suoi standard posseduto da vuoti mentali e allucinazioni belliche, tale da fargli dichiarare alla fine della regata che non si ricordava di essere sceso a mare . VOTO 5 : DEVASTATO

 

PACIOLLA : alla pari di LaBia nella stessa regata si manifesta come spirito etereo non distinguibile . Si narra che i due facciano parte di una setta segreta votata al silenzio e al mimetismo. Prova ne e' il loro agire in regata e la tenacia con la quale perseguono la stessa posiIone im entrambe le prove : doppio 13 LaBia e doppio 19 PACIOLLA . Fibonacci è un pupazzetto al confronto con i due.  VOTO 5 L'UOMO INVISIBILE 

 

DINELLI:  il vicecampione zonale nonché secondo alla prova di Bari decide di fare regata a sé l, dopo aver scoperto un nuovo giacimento di cozze prospiciente il lungomare tarantino . Si narra abbia avuto precise istruzioni da casa per portarnè una congrua quantità, per la classica cena barese domenicale . Non finisce la seconda prova, impegnato come è a portare il carico a terra .Tornerà più forte che mai, grazie al potere della cozza tarantina  VOTO 5  LOST IN ACTION 

 

PALMINTERI: dopo essere stato convinto la sera prima  tenacemente dall'amico Liuni a partecipare per distrarsi  dagli impegni della costruzione della sua nuova residenza vanvitelliana, arriva con la divisa grigia del circolo vela brindisi con un clamoroso cappellino rosso fuoco che lo fanno sembrare ad un topolone travestito da Babbo Natale . E così lui decide di regalare la sua regata a tutti i partecipanti , come segno di benevolenza di un bravo delegato zonale .  Forza Andrea !! VOTO 5  : RED BERRETT PALMINTERI

 

CILIBERTI : di lui si può dire solamente che viene trascinato come schiavo di galea da Radiolino Giannone facendo un battesimo del fuoco immeritato S.V.

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Seguici
Please reload

Cerca per tag
Please reload

Archivio
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square

*Disclaimer

Questo sito - da maggio 2017 organo di comunicazione a livello zonale riconosciuto da FIV e AICL - è nato ed esiste per gioco,

con lo scopo di raccogliere storie, dati ed emozioni della flotta pugliese più nutrita e variegata, con oltre 100 atleti dai 13 ai 70 anni.

Ormai una Famiglia.

(C) 2017

Dedicato a Luciano, Gianpiero e Mirko